Pasta alla Gricia

Prodotto tipico della Ciociaria:

Guanciale

Tempo richiesto

10’ preparazione

15’ cottura

Porzione per

4 persone

Se c’è un piatto del quale la Ciociaria si può vantare è sicuramente la pasta alla gricia.
Un piatto povero nato dall’inventiva dei pastori laziali, i quali sono riusciti con i pochi ingredienti a disposizione
 a creare una pietanza in grado sia di sostenerli nelle dure giornate di lavoro che di soddisfare il palato.

Considerata la vera e propria antenata dell’amatriciana, la pasta alla gricia si basa infatti su ingredienti semplici
che riescono insieme a creare un sapore inconfondibile: pasta, pecorino, pepe ed ovviamente il guanciale.

Alla scoperta del guanciale della Ciociaria

Il nostro guanciale rappresenta appieno lo spirito Ciociaro di cui siamo fieri rappresentanti.

Ricavato dalla guancia del maiale, si caratterizza per una componente di venature più magre ed una invece di grasso pregiato in grado di garantirgli un sapore così distintivo da averlo reso un must nelle case degli italiani.

Questo taglio di carne suina, inoltre, si dimostra estremamente versatile. Il guanciale, infatti, può essere speziato in modi diversi e particolari per rispondere ad ogni gusto ed esigenza: non ti resta che scoprire quale fa più al caso tuo!

La ricetta della Pasta alla Gricia

Vediamo ora come preparare una fantastica pasta alla gricia utilizzano il nostro guanciale. Avrai bisogno di:

  • 320g di rigatoni o di un’altra pasta a piacere;
  • 250g di guanciale (ottimo se già pepato, altrimenti ricordati di aggiungere il pepe!);
  • 60g pecorino;
  • b. sale.

Come cucinare la Pasta alla Gricia

Segui le istruzioni e se pubblichi la foto del tuo piatto non dimenticare di taggarci sui social!

  1. Metti a bollire l’acqua in una pentola capiente;
  2. Taglia il guanciale a fette spesse da 1cm circa, quindi separa e metti da parte la cotenna (puoi utilizzarla per altre ricette!) e dalle fette ricava delle listarelle spesse circa 2cm;
  3. Scalda una padella e, senza aggiungere altri grassi, versa il guanciale e lascialo sfrigolare per circa 10 minuti;
  4. Sala l’acqua e butta la pasta;
  5. Mentre la pasta cuoce grattugia il pecorino;
  6. Quando mancano solo 2 minuti alla pasta interrompi la cottura del guanciale, che sarà diventato dorato e croccante, versando una mestolata di acqua di cottura nella padella: grazie all’amido contenuto si creerà una deliziosa cremina;
  7. Scola la pasta e versala direttamente in padella, ma attenzione a non buttare ancora l’acqua di cottura!
  8. Salta la pasta per circa 1 minuto aggiungendo alla fine il pecorino grattugiato e, al bisogno, ancora un po’ di acqua di cottura per rendere il tutto ancora più cremoso;
  9. Non ti resta che l’ultimo step: impiatta e goditi la tua pasta alla gricia!
Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published.

0
X